giovedì 25 novembre 2010

AUTUNNO

AUTUNNO



Foglia smarrita
in aria settembrina,
lasci ora solitaria
di un ramo l’anima.
Di dosso
ti sei scrollata
anche la rugiada.
Dal vento spinta
al suolo sei scagliata
balzi
e mesta ti rialzi
dalla folata
inesorabile la tua salvezza
senza meta
il tuo corpo stendi
sopra zuppi selciati.
Foglia
dal tuo vissuto ingiallita,
ormai in questo autunno
sei nuda e scolorita.

Nessun commento:


Angioletto

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.