lunedì 15 aprile 2013

TU, PICCOLA GEMMA



Ti nascondi dietro la luna
 
piccola gemma adesso lontana
 
al tuo passare
 
spandevi profumo
 
come fiore che s’apre gioioso
 
al cielo d’azzurro infinito.
 
Come monella la tua lontananza
 
sembra giocare a nascondino,
 
porgi carezza e poi svanisci,
 
le labbra schiudi in dolce sorriso
 
poi restano chiuse nel silenzio.
 
Tu, leggera piuma radiosa
 
alla mia malinconia doni
 
le tue aurore di luce,
 
la mia anima plachi
 
dai turbamenti,
 
ed or ti sollevi leggiadra
 
e s’alza pure il mio sussurro
 
perché tu sappia
 
che ancor ti son vicina
 
come quando assaporavo il tempo
 
levigato dal tuo respiro.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Nessun commento:


Angioletto

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.